Partita da infarto a Segrate

Segrate – Social Osa 63-64
Social Osa : Lucchini, Finzi 12, Verucchi 8, Airoldi, Longoni 2, Della Flora 6, Sebastiani 1, Riggi, Pannella 13, Ghiandoni 11, Loizate, De Bernardini 11. All. Avantaggiato

Cominciamo dalla fine. Pari a 30 secondi dalla sirena. Attacchiamo facendo girare bene la palla e costruiamo un tiro da 3 punti abbastanza pulito ad 8 secondi dallo scadere. Purtroppo la palla danza sul ferro ed esce. Rimbalzo di Segrate che, nel tentativo di velocizzare la ripartenza per non far scadere il tempo, riusciamo ad intercettare. Giusto il tempo di riorganizzarci e penetrazione rapida verso il ferro con fallo a 3 secondi dalla conclusione. Segniamo il primo e sbagliamo il secondo (volutamente? Pare di no….). Sul rimbalzo i padroni di casa non riescono neanche a tirare prima della fine. Vittoria!
Che sofferenza. Partita dai 2 volti. Primi 2 quarti con rapidi capovolgimenti di fronte e buoni attacchi per tutte e due le squadre (+7 all’intervallo lungo). Soprattutto Segrate tiene delle percentuali monstre da dietro l’arco: alla fine saranno 12 triple segnate.
Nel secondo tempo le difese si fanno più arcigne e pertanto gli attacchi soffrono di più. Nel terzo quarto i padroni di casa ci riagganciano gradualmente. L’ultimo quarto è altalenante ma ci presentiamo a circa 2 minuti dalla fine sotto di 5 punti dovuti all’ennesima bomba del più pericoloso degli avversari.
Per fortuna nelle 2 azioni seguenti riusciamo subito a pareggiare il conto anche in virtù di un’ottima difesa che ci ha portato ad una rapida transizione.
Dell’ultima azione abbiamo già scritto.
Non abbiamo certo giocato bene. Ma la voglia e la grinta anche in evidente difficoltà fisica non sono mai mancate. Ora speriamo di recuperare gli infortunati e continuare a lavorare bene in settimana ed in bocca al lupo a Ronnie per una rapida guarigione!
(EF)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *