SostanziOSA

Azzurri niguardese – Osa: 58-71
Tanta roba l’Osa vista sul campo degli ostici Azzurri di Niguarda. Contro avversari atletici e
in grado di “sporcare” sistematicamente le linee di passaggio, i ragazzi di coach Rossini
hanno saputo sfoggiare una prestazione degna di nota che ci permette di rimanere a
punteggio pieno dopo cinque turni ( da recuperare il match contro Here You Can…) in un
girone top dimostratosi di livello tecnico e fisico importante.
Partono bene i nostri alla palla a due, buone percentuali al tiro da fuori ci permettono di
prendere qualche punticino di margine, che è sempre meglio di niente! Alcuni rimbalzi
concessi di troppo regalano però seconde opportunità ai padroni di casa che non si fanno
certo pregare, e riescono a rimanere comunque in scia: 12-19 alla prima sirena e match che,
ovviamente deve ancora dire tutto.
Secondo quarto che fila via sulla falsa riga di quello che l’ha preceduto. Facciamo fatica,
anche e sopratutto grazie all’ottima attitudine difensiva di quelli di Niguarda, a far arrivare
l’arancia nei pressi del cesto, ma ci salviamo ancora con una buona precisione dalla distanza.
Necessiterebbe un pochino di concentrazione in più in difesa, dove il buon uso del più
classico dei pick n’roll ci fa male anzichenò! Vada come vada, riusciamo lo stesso a
rimanere avanti all’intervallo lungo: 28-36…erano sette alla fine del primo, sono otto adesso,
meglio così ma c’è ancora tanto da fare…
Sarà stata la benedetta strigliata(?) dei coaches Rossini e Maschio dietro le porte chiuse
dello spogliatoio, oppure l’influenza benevola degli dei del basket, fatto sta che la tanto
auspicata difesa (quella con la D maiuscola!) sboccia come un’orchidea proprio nel terzo
quarto di gioco. Rimbalzi che finalmente finiscono con continuità nelle nostre mani, e che si
trasformano in ficcanti contropiede, tiri da fuori (anche da oltre l’arco…) che seguitano a
perforare la retina azzurra. Adesso l’inerzia pare tutta dalla nostra…il tutto certificato dal
tabellone luminoso che, alla fine dei dieci giri di lancette segna un’abbastanza rassicurante
40 a 57 per noi!
Non mancano nell’ultimo periodo i generosi ( e pericolosi!) tentativi di rientro da parte dei
nostri mai domi avversari, ma un’Osa attenta e capace di rintuzzare ogni rimonta, tiene salde
in mano le redini d’un incontro che ci aspettava difficile e che così s’è rivelato!
Complimenti dunque ai nostri ragazzi, e testa subito al prossimo match contro la corazzata
Vigevano!
Un abbraccio a tutti e…FORZA OSA!!!
(BV)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *