AffettuOSA

Ebro – S.Osa 38 – 43

Seconda partita di campionato ed esordio assoluto di 3 ragazzini non convocati alla prima: Miki, “Tia energia” e soprattutto SuperMax(one), detto anche dalla parte più romana della squadra “Er Yao Ming de’ noartri”!!.

Il coach decide di sua sponte per dei quintetti con caratteristiche molto diverse tra loro, schierando insieme i 3 motorini nei quarti dispari (il Vendra, Sisar e Giorgino) affidando a “Pel di carota” e al super asiatico la gestione dei rimbalzi; ed invece decidendo per l’artiglieria pesante (Lollo+Pippo+Gio) nei quarti pari, affidando a Marco ed Ale il compito delle marcature più leggere; il tutto con Miki e Tia nel difficile ed utilissimo ruolo di tappabuchi.

La scelta sembra pagare (ed anche essere baciata dalla fortuna).

Primo quarto un tantino in sofferenza ma chiuso con un più che dignitoso -2 (8/10)

Secondo quarto sontuoso (che deciderà la gara) soprattutto nella seconda parte, quando i 3 moschettieri “vanno giù pesante” in entrambi i lati del campo, chiudendo 13-6 il quarto ed andando così alla pausa lunga sul +5 (21/16)

Terzo quarto stavolta giocato con più coraggio dai fantini, e chiuso a pari 10 solo per qualche amnesia difensiva.

Ultimo quarto ancora autorevole, con vantaggio che sfiora anche la doppia cifra, prima di pagare un pochino la fatica spesa e subire così il ritorno avversario, fino a pareggiare anche il quarto tempo ma mantenere così il vantaggio di metà partita.

Era importante prendere fiducia dopo la batosta -40 dell’esordio, e se valutiamo anche le nostre assenze (che hanno perlomeno pareggiato quelle dichiarate dal coach avversario) e soprattutto il fatto che Ebro ha contenuto a 17 punti lo scarto subito dai nostri “martellatori” di Mi3 in prima giornata…….
Bravi bravi bravi

Let’s go Osa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *