Con fatica ma referto rosa!

Partita bruttina mercoledì sera al Palapavoni tra la capolista Socialosa e la Robur Saronno. Mancanze importanti da entrambe le parti (Lucchini e Pigliafreddo) hanno condizionato il gioco, che è stato piuttosto discontinuo e privo di spunti interessanti.
I ragazzi partono bene con 7 punti consecutivi di Riggi a cui risponde Quinti con 6 punti nel quarto. Robur difende bene, i nostri invece sono poco determinati ed incisivi; si va al primo riposo sul punteggio di 15 a 13 con un canestro di Albertario.
Alla ripresa del gioco ancora segniamo per primi con un bel gioco a due tra Bombonati e Albertario ma subito risponde Robur con un gioco da tre punti di Salvato.
Robur è decisamente più reattiva di noi e riesce a conquistare diversi rimbalzi offensivi che, fortunatamente, spesso non si trasformano in canestri. Nella metà campo difensiva siamo troppo fermi sulle gambe e iniziamo a caricarci di falli, arrivando al bonus dopo soli 4 minuti: alla fine dei primi due tempi il computo totale dei personali sarà ben 12 contro solo 3 di Robur.
In attacco facciamo molta fatica a segnare da sotto, con facili appoggi che non vogliono entrare, e Robur ne approfitta chiudendo il secondo quarto in vantaggio 24-28.
Il terzo periodo si apre con una tripla di Quinti (che segnerà ben 15 punti su 17 nel quarto), a cui rispondono Bandi con 5 punti consecutivi, Riggi e Bombo per un parziale di 28-17, grazie anche alla difesa a zona schierata da coach Maif; il terzo quarto termina quindi 52-45.
Nell’ultimo periodo le squadre segnano pochissimo: dopo un parziale di 4-0 per Robur, risponde Riggi con 2 canestri importanti e si arriva così al settimo minuto sul 56-49, quando Albertario esce per 5 falli e Robur si riavvicina fino a -3. Papetti trova però uno dei pochi canestri da sotto per Osa a 1:25 dalla fine e costringe coach Leva a chiamare timeout. Sulla successiva rimessa in attacco tripla sbagliata di Robur e la gara si chiude sul 58-53.
La partita è stata segnata principalmente da due fattori: la scarsa circolazione di palla in attacco da parte nostra e i molti sbagli di Robur, che ha avuto a disposizione innumerevoli secondi e terzi tiri ma che non ha saputo concretizzare.
Le nostre statistiche oggi potrebbero essere quelle della squadra perdente: 33% da 2, 35% da 3, 10 palle perse, 1 recuperata e solo 3 tiri liberi segnati (su 6 tirati). Unico dato positivo i 45 rimbalzi (14 Riggi), dovuti anche ai moltissimi errori di Robur.
Nonostante tutto, rimaniamo imbattuti in testa al girone, in attesa di incontrare Curtatone e Bergamo nei prossimi due turni che saranno delle vere battaglie per il primato. Dobbiamo quindi prepararci al meglio e giocare sempre con umiltà e concentrazione, senza passaggi a vuoto che possono risultare fatali per il risultato.
Let’s gOsa!
(SS)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *