SostanziOsa!

SocialOsa – Nuova Pallacanestro dell’Adda: 76-41
Buona la prima! Comincia con il piede giusto l’avventura nel tabellone regionale. Dopo
quaranta minuti di basket intenso, contro un avversario tenace e capace di non mollare l’osso
fino alla sirena, i nostri hanno conquistato il referto rosa e con esso il passaggio agli ottavi!
Non inganni comunque l’ampio scarto finale, quelli dell’Adda, infatti si sono dimostrati tosti
e quantomai combattivi, a conferma di come da qui in avanti ad ogni match l’asticella vada
spostata sempre più in alto.
Ma andiamo alla partita: cominciamo un pochino contratti. Sarà l’importanza della posta in
palio, sarà l’emozione della “prima”, fatto sta che abbiamo un po’ la “manina”. Meno male
che dall’altra parte ci imitano con passione. Risultato, il punteggio si muove con il
contagocce. Nota bene: alterniamo spesso buone giocate con altre degne del circo Barnum.
Consiglio della redazione: conservare gelosamente (e replicare il più possibile!) le prime,
dimenticandosi delle seconde! Nonostante tutto in difesa non ci comportiamo per nulla male
riuscendo a chiudere il primo quartino con un vantaggio per nulla da buttare: 22-9 e si
continua la danza! Nei secondi dieci i nostri avversari ci provano in tutti i modi, riuscendo
ad avvicinarsi anche sotto la doppia cifra di vantaggio. Da parte nostra somigliano ad una
fuoriserie che non riesce a scaricare sull’asfalto tutta la potenza del motore. Slittiamo un
pochino da una parte e dall’altra, ma rimaniamo comunque in carreggiata, riuscendo
addirittura a metter lì un più dodici all’intervallo lungo che, se da un lato non basta a farci
dormire sonni tranquilli, dall’altro ci fa passare un sereno intervallo.
Come spesso accade il terzo parziale si rivela quello decisivo. Rientriamo infatti in campo
con l’atteggiamento giusto, e si vede! Difesa coriacea che produce fulminei ribaltamenti di
campo e facili appoggi. Siamo bravi a sfruttare l’abbrivio e a mantenere l’inerzia dalla nostra
per tutti i dieci giri di lancette. E siccome di solito chi semina bene poi finisce per
raccogliere, quello che ci ritroviamo nel paniere sono ventuno dolcissimi punticini di
vantaggio da gestire nell’ultima frazione di gioco, che a dire il vero non muterà le sorti d’un
match ormai incanalato. Dal 56-35 di fine terzo si arriverà infatti al 76-41 finale che serve a
sancire il passaggio dei Corvi-boys al turno successivo. Complimenti a tutti, ma testa subito
al prossimo, difficilissimo, impegno contro Seregno!
Un abbraccio giallorosso a tutti e….FORZA OSA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *