Ottavi

SocialOSA vs Lonato 87-60
Prima partita del tabellone finale per i nostri Under 18 che incontrano le Aquile Lonato, vincenti nel turno preliminare contro Bonate Sotto.
L’atmosfera in panca è piuttosto tesa perché i ragazzi non giocano una partita ufficiale da quasi un mese e c’è il timore che abbiano perso un po’ di confidenza con l’agonismo. In realtà la prima azione della partita è un contropiede fulmineo di Osa con Lucchini che va a schiacciare a due mani nel canestro avversario ed esalta immediatamente i compagni di squadra. Lonato però, schierata a zona in difesa, riesce a segnare 3 canestri consecutivi e si porta sul 2-6 con facili appoggi da sotto canestro. Entrambe le squadre sbagliano parecchio e il punteggio è solamente 6-8 al quinto minuto.
La nostra manovra contro la difesa schierata è lenta e macchinosa ma il contropiede è molto efficace e ci consente di portarci sul 13-11 all’ottavo. Due bei canestri di Tamani, di cui uno sulla sirena, fissano il punteggio sul 17-11 dopo i primi 10 minuti.
Nel secondo quarto cerchiamo continuamente il contropiede ma fatichiamo parecchio in difesa dove siamo fermi sulle gambe e concediamo facili penetrazioni centrali a Lonato, spendendo diversi falli e arrivando in bonus dopo due minuti di gioco. Gli ospiti però non ne approfittano e il divario si allarga a 26-18 al quinto minuto.
Subito dopo, su un veloce contropiede, l’azione più spettacolare della partita: Bacca arriva in piena velocità ma perde il controllo della palla che rimbalza sul tabellone; Lucco, a rimorchio, salta dal centro dell’area, afferra la palla al volo e schiaccia a due mani, con un gesto atletico fantastico. Purtroppo, prima di scendere a terra, per evitare di farsi male, rimane appeso al ferro per una frazione di secondo e l’arbitro lo sanziona con un fallo tecnico decisamente fuori luogo.
Alla fine del quarto il punteggio è comunque 39-23 Osa e l’inerzia della gara rimane ai nostri.
Nella ripresa entrambe le difese sono piuttosto disattente e gli attacchi più produttivi, con qualche scambio di canestri da tre punti, per un parziale di 24-22 che fissa il punteggio sul 63-45.
Nell’ultima frazione di gioco Lonato, che si è presentata a Milano con solo 9 giocatori, finisce la benzina e lascia il campo a Osa per l’87-60 finale.
Accediamo quindi agli ottavi, dove sfideremo settimana prossima la vincente tra Pioltello e Gavirate.
Onore ai giocatori di Lonato (tutti 2002 tranne un fuori quota) ma stasera il divario fisico e tecnico era piuttosto marcato.
La gara ci è sicuramente servita per entrare in clima playoff, però da ora in avanti ci aspettano sfide durissime, dove conterà non solo la tecnica ma anche la testa. Dovremo quindi alzare l’intensità, soprattutto in difesa, per non concedere agli avversari canestri facili e secondi o terzi tiri.
Let’s gOsa!
(SS)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *