GOLDuriOSA!

Gara 1: Osal Novate – Serie C 64-71
Gara 2: Serie C – Osal Novate 64-52

E’ fatta!
Social Osa in C Gold.
Si è avverato il sogno della società. Merito di tutti.
Dal Presidente Alessandro, al DT Mario, al refertista Andrea, ai dirigenti Sandra e Matteo, ai coach Paolo e Maif (con il saltuario supporto di alcuni altri allenatori delle giovanili) e ovviamente ai giocatori. Anche di quelli che hanno giocato poco. Ma che si sono fatti trovare sempre pronti nei momenti del bisogno durante la lunga stagione.

E’ stata una serie finale molto combattuta ed intensa.
Prima partita più piacevole da vedere. Ritorno nervoso e meno spettacolare, ma palpitante.
Sono i playoff, baby.

In queste partite ci presentiamo al gran completo, al contrario dei ragazzi di Novate che hanno un’assenza pesante ed il capitano molto acciaccato. Noi possiamo permetterci il lusso di lasciare in tribuna alcuni ragazzi, come Bombo, Bart ed il giovanissimo George, che hanno contribuito a portarci fino a qui, aiutando a vincere sul campo alcune sfide durante l’anno. E le nostre rotazioni sono comunque a 12 anche nei playoff.
Nella gara di andata, dopo un inizio in sordina con squadre tese e bloccate sullo 0-0 per i primi 3 minuti, cominciamo a prendere qualche punto di vantaggio fino ad arrivare al +8 di fine primo quarto. Frutto soprattutto di pazienza e grande distribuzione di gioco.
Il secondo parziale è altrettanto piacevole fin da subito. In questo quarto entrano tutti i nostri giocatori a referto. Ghianda, abitualmente nostra arma offensiva, oggi si mette a disposizione in difesa e coadiuvato dalla grande energia di Longo ribatte colpo su colpo ai ragazzi in verde. I novatesi infatti non mollano e sul finire ricuciono parzialmente il distacco, rispondendo alla solita grande prova di talento di Lori. Si va al riposo sul +3 OSA.
Dopo la pausa lunga le squadre continuano ad essere vicine nel punteggio e la partita si fa più maschia. In questo frangente si fa apprezzare Marco Della che oltre alla ben nota grinta aggiunge alcuni punti che supportano le nostre consuete armi offensive.
Ad inizio ultimo quarto cominciamo a prendere il largo. Il raddoppio sistematico dei ragazzi novatesi sulle nostre armi principali non funziona a dovere, grazie ai contributi importanti sia in termine di punti che di rimbalzi di Campe, Lucco e Riggione. La gioventù avanza.
A metà parziale siamo a + 15.
E qui qualcosa si blocca. I bianco verdi danno il tutto per tutto. Pressano, difendono, attaccano in velocità.
Ad un minuto e mezzo dalla fine ritornano a -3. Sbagliano anche la tripla del pareggio.
A questo punto ci riorganizziamo e con un paio di azioni di attacco ben orchestrate da Angio e finalizzate da Miche riprendiamo 5 punti di vantaggio quando mancano 30 secondi. Gli ultimi assalti avversari non sortiscono effetti e dalla lunetta mettiamo i punti della staffa: 1-0 per noi.
Gara 2.
PalaIseo gremito in ogni ordine di posto. Anzi di più. Gente sulle scale ed in balconata dietro ai canestri.
Grande entusiasmo. Aspettative alte. E ovviamente un pochino di tensione. Ora o mai più.
Come nella prima sfida, l’inizio è al rallentatore. Si segna poco. Noi siamo imprecisi. Il loro piano partita è chiaro. Difesa asfissiante su Lori e Miche per mettere dei granelli nei nostri ingranaggi. Dopo i primi minuti di difficoltà però capiamo come organizzarci e sempre grazie ad alcuni nostri giovani, Lucco e Seba in primis, prendiamo un buon margine. E soprattutto impediamo con una grande difesa lo sviluppo dei loro giochi offensivi. Il secondo parziale è ancora molto difficile. Gli arbitri fischiamo poco e pertanto le difese hanno il sopravvento. Novate ci crede e ci sorpassa. Abbiamo evidenti difficoltà in attacco per il gioco molto maschio. Ci pensano però Delve e Miche a tenerci e +2 all’intervallo lungo.
Nel terzo quarto forse si decide la sfida. Partiamo forte. I giochi previsti si sviluppano meglio perché vengono coinvolti tutti i ragazzi. Il capitano Jajo sfrutta le sue occasioni, Seba, Della e Teo confezionano una serie di bei movimenti d’attacco che ci permettono di aggiungere punti a referto. Il resto lo fa la difesa. Siamo a + 11 con l’inerzia dalla nostra.
La partita si fa tesa. I mai domi ragazzi novatesi, guidati da un sontuoso capitan Sala, ci provano con tutto quello che hanno. Si riavvicinano un pochino e noi forse ci sentiamo troppo presto al sicuro.
Dopo un time out chiarificatore, ci affidiamo ai nostri senatori fin lì piuttosto in sordina.
In poche azioni Miche ed Angio ristabiliscono le distanze di sicurezza. Ad un minuto dalla fine sembra fatta.
Novate molla. Grandi avversari, mai nemici. Ci hanno dato filo da torcere e reso le sfide molto combattute ed emozionanti.
Alla sirena finale è apoteosi. Tutto il pubblico in maglia rossa è in piedi a offrire il giusto tributo ai nostri ragazzi.
Bravi.
Che GOLDuria!!!
(EF)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *