FiorettOSA U13

Doppio impegno nel week-end per il gruppo U13 e ancora doppia vittoria
(…… rimandando a Wikipedia o Google per il significato di “fare un fioretto”……)

Uisp sabato
S.Osa – S.Luigi Cormano
66-36 (18-8/14-14/22-7/12-7)

Debutto nel girone gold 1 e bella vittoria costruita oggettivamente su una maggiore qualità diffusa, contro una squadra che a onor del vero ha schierato solo 2 ragazzi in età, con attorno un folto manipolo di 2008 (tra cui un eccellente n° 7, autore di circa 20 punti, ed addirittura un 2009: chapeau !!!).
Partono bene i nostri prodi e producono nel primo quarto giocate di qualità in attacco, quasi sempre ben finalizzate, disimpegnandosi anche discretamente nella fase difensiva.
Qualche difficoltà solo nel secondo quarto, a causa soprattutto delle giocate sotto canestro dei 2 lunghi avversari “in età”.
Dopo la pausa lunga i ragazzi aumentano sensibilmente il “volume della radio”, sia a livello di intensità difensiva che velocità offensiva, palesando così i giustificatissimi limiti della squadra avversaria.
Chiusura col trentello, a parere nostro meritato, e sguardo rivolto alle prossime partite che sicuramente saranno più impegnative.

Fip domenica
S.Osa – Pol. San Giuliano
59-48
(17-11/9-12/16-12/17-13)

Partita complicata fin da prima di iniziarla: alla nota assenza di Nik si unisce all’ultimo anche quella di Lo, e così si inizia senza 2 giocatori di energia, solitamente nella formazione del quintetto di apertura.
Giocheremo “di fioretto” anziché “di spada”? In teoria una squadra si misura anche dalla capacità di sopperire alle assenze (cosa che ben presto, con il carnevale alle porte, dovremo assolutamente dimostrare !!), quindi niente scuse, pronti e via.
Disputiamo così un buon primo quarto, nel quale spiccano buone giocate offensive e sufficiente presenza difensiva.
Dato che il basket non è scienza esatta, ma più da osmosi e vasi comunicanti, diventa paradossalmente il secondo quarto, pur schierando quintetto abituale, quello più sofferto: gli ospiti schierano il loro fenomeno Saviori (ragazzo completo tecnicamente, “adulto” fisicamente e più che pronto agonisticamente), circondato da 4 ragazzi di corsa e battaglia, tecnicamente all’altezza; ed è così che cominciamo a soffrire tremendamente; perdiamo palloni, subiamo contropiedi e in generale la fisicità avversaria. Tutto da rifare ma si va in pausa lunga con la sensazione che se siamo sopra nel punteggio senza 2 combattenti e con Alex stranamente ancora a 0 punti segnati….. qualcosa di buono è stato comunque fatto.
Si riparte e il ns. fromboliere orientale comincia a volteggiare creando, per se’ e per i propri compagni, molte situazioni di vantaggio. A questo si aggiunga ancora una volta un 3′ quarto enciclopedico di Pietro in difesa su Saviori (tenuto a solo 1 canestro segnato !!) e piano piano ci ritroviamo sul +15 a metà ultimo quarto.
A quel punto si concede minutaggio anche ai ragazzi meno utilizzati e si accumula alla fine altro, importante, fieno in cascina, prima di un trittico di partite nelle quali dovremo dimostrare di non dipendere dalla formazione al completo, e di saper giocare sia di spada che di fioretto.

Avanti così !
AF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *