U18 Rosso

Secondi e contenti!

Ultima partita del Top2 ieri sera al Palapavoni per SocialOSA e Basket Bergamo. Le due squadre, appaiate a 16 punti, si scontrano per determinare la seconda e terza nella classifica finale del girone in attesa dei playoff. La differenza può risultare importante dal momento che la seconda giocherà i primi tre turni in casa, mentre la terza solamente due.
La partita inizia con le squadre che commettono diversi errori in attacco ed infatti il punteggio è solamente 7-2 al quinto minuto; I nostri ragazzi segnano 4 punti in contropiede mentre BB fatica a trovare la via del canestro. Bellissima azione corale dei nostri all’ottavo minuto, quando tutti i giocatori in campo si passano la palla per arrivare a un facile canestro da sotto; BB però non molla e con una tripla di Costanzo ci raggiunge e, nell’azione succesiva, ci supera. Il primo quarto si chiude quindi 13-16.
Alla ripresa del gioco alcuni canestri importanti di Losi e Riggi, però concediamo troppi secondi tiri a BB. Maif chiama TO al quinto minuto ed al rientro in campo si iniziano a vedere dei bei giochi alto-basso che ci portano al sorpasso per un punto alla fine del quarto (29-28).
Partenza forte di BB nella ripresa con una tripla di Costanzo alla quale replichiamo con Lucco che però commette due fall in pochissimi minuti e viene richiamato in panchina. Altra tripla fortunata di Costanzo e BB allunga il passo: 36-42 al quinto minuto e 39-47 all”ottavo. In questo frangente smettiamo di giocare insieme e ci affidiano alle individualità mentre BB continua a segnare e chiude la frazione in vantaggio di 9 punti (48-56).
Nell’ultimo quarto diamo il tutto per tutto e, grazie anche a un quintetto alto e una difesa solida con continui cambi zona /uomo, ci riavviciniamo fino al 52-56 al quarto minuto. Coach Vincenzutto chiama TO ma ancora BB non trova il canestro e viene riagganciata sul 56 pari al sesto minuto e quindi superata con una tripla di Bombo. Lucchini commette però il suo quarto fallo e BB finalmente riesce a segnare il primo canestro del periodo con Ondei. Bombo però piazza la sua terza tripla consecutiva contro la zona 3-2 di BB per il 62-59.
Grazie alla nostra difesa, con 3 stoppate sui giocatori orobici, riusciamo a mantenere il vantaggio (64-61 all’ottavo minuto) e allunghiamo grazie a una palla rubata e schiacciata in contropiede di Lucco. BB sbaglia ancora diversi possessi e la gara si conclude sul 68-61 per i nostri ragazzi: siamo dunque secondi alle spalle di Curtatone.
La chiave della nostra vittoria è stata sicuramente la difesa che nell’ultimo quarto di gioco ha costretto gli ospiti a solo 5 punti, con due canestri dal campo.
Ora pausa di riposo per i nostri ragazzi che sono ammessi direttamente al secondo turno di playoff, in attesa di conoscere la vincente tra Lonato e Bonate.
Let’s gOsa!
(SS)

Si prosegue al TOP!

Al PalaPavoni i nostri ragazzi si giocano l’accesso al girone Top della seconda fase del campionato.
La classifica è cortissima, dietro Urania e Basket Bergamo troviamo 4 squadre a pari punti che si affrontano in scontri diretti: Basketown contro Pall. Milano e Osa contro Ardor. Le vincenti di queste due sfide sono sicuramente classificate al successivo girone Top, le perdenti possono comunque rimanere in gioco ma tutto dipenderà dalla partita Cermenate contro Costa Masnaga del Top2.
La tensione è dunque altissima, ma i nostri sono pronti a dare il massimo contro gli avversari di sempre.
Fin dai primi palloni è chiaro che la partita si deciderà sotto canestro: ad Ardor manca qualche kg per contrastare i nostri lunghi e cerca quindi di giocare con gli esterni, che però sono marcati molto bene dai nostri.
Sia nel primo sia nel secondo quarto continuiamo a mettere in difficoltà gli avversari con continui cambi difensivi zona-uomo-press e tutti i giocatori impiegati da coach Maif danno il loro contributo, piccolo o grande che sia.
Mattoncino dopo mattoncino, aumentiamo il nostro vantaggio e andiamo all’intervallo avanti di 7 punti (17-13 e 28-21 i parziali).
Nella ripresa, Bollate decide di schierarsi a zona 3-2 e questo inceppa i nostri meccanismi offensivi, ma riusciamo a tenerci a galla e a vincere anche questo spezzone di gara per 13-12 (41-33 il progressivo). Ultimo quarto ed ancora zona di Ardor, segniamo però 2 triple decisive e con una serie importante di tiri liberi portiamo a casa la vittoria per 60-53. Onore comunque ad Ardor che, come consuetudine, non molla mai, ed una menzione anche all’arbitro che ha fischiato il giusto, senza esagerare e senza permettere un gioco troppo duro.
Dal punto di vista statistico, segnaliamo un buon 16/21 ai TL e 5 rimbalzi in attacco (22 totali). Ancora negativo il saldo palle perse- recuperate (13-9) e un pessimo 4/24 da tre, ma, come detto, con tre tiri fondamentali segnati nell’ultimo quarto.
Ci qualifichiamo quindi come terzi: aspettiamo ora la composizione dei gironi per la seconda fase, consapevoli di aver centrato il primo obiettivo dell’anno.
Let’s gOsa!!
(SS)