News

Altro referto rosa

Tigers vs Social Osa 44-62
5 su 5 per l’under 18 dopo il positivo risultato ottenuto contro i ns vicini Tigers.
Partita onorata da entrambe le compagini con impegno ed individualità interessanti
Partenza un pò sottotono dei ns con qualche errore di troppo forse dovuto a scarsa concentrazione: a dimostrazione che nel basket tutte le partite vanno “giocate”.
Dopo qualche minuto torniamo in partita e ci riappropriamo del risultato mai più messo in discussione.
Tutti i ragazzi ruotano ed entrano in campo svolgendo il loro compito (cosi’ come richiesto più volte da coach Moro durante la settimana): ognuno va’ a segno e da’ il suo contributo lin termini di gioco, di volontà e di abnegazione.
Insomma Una squadra che trova la sua forza nel collettivo e nello spirito di gruppo.
Un grazie ai genitori presenti che hanno sostenuto i ragazzi per tutta la partita dando un ulteriore spinta positiva al gruppo.
Per ultimo si deve però notare che con tutte vittorie ed a solo 2 giornate dalle fine del girone di qualificazione non abbiamo ancora la certezza matematica di entrare nel girone gold a dimostrazione del buon livello della maggior parte delle squadre
partecipanti. Certezze da costruire con il sacrificio di squadra in allenamento.
(RB)

Vittoria in trasferta a Garbagnate

Autoscuola Garbagnate vs Social Osa 56-69

Un’altra vittoria dei ns U18 colta in trasferta su un campo difficile: 4 su 4 in questo girone di qualificazione. Un risultato non scontato visto la consistenza e la tenacia dei ns avversari, mai domi, che fino alla fine,
non hanno rinunciato nel tenativo di far loro il match facendoci così sudare le proverbiali sette camicie.
Un elogio non scontato agli avversari trattandosi di una squadra composta da ragazzi del 2001.

Garbagnate parte a gran ritmo creandoci inizialmente delle difficoltà e costringendoci a mettere in campo tutta la ns voglia di lottare.
Benvenute nel primo quarto diverse “triple” che ci hanno consentito di restare a contatto.

Nel secondo quarto, grazie ad alcune belle giocate abbiamo preso il comnando della gara e siamo andati al riposo con una decina di punti di vantaggio.
Vantaggio mantenuto nei 2 quarti seguenti e consolidato fino ad un massimo +21.
Garbagnate tenta il riento ed arriva a -8 a 4 minuti circa dalla fine dell’incontro. La eccessiva aggressività ci consente di andare più volte in lunetta dove troviamo alte percentuali.

Una bella partita, piena di risvolti tecnici ed agonistici che il pubblico presente avrà sicuramente gradito.
Dateci dentro ragazzi : pronti per un’altra battaglia sportiva !
(RB)

Derby

Osa – Urania 63 – 44

Ha sicuramente il sapore di un derby la partita che va in scena oggi al PalaMurat.

La tensione e’ palpabile e condiziona non poco gli atleti.

Il primo quarto, infatti, e’ caratterizzato da molti errori in attacco da entrambe le parti, il gioco e’ veloce, ma non pregevole tecnicamente.
Le due difese invece lavorano bene.
Osa chiude avanti di 4 punti, con Urania decisamente in partita.

Il secondo quarto sarà quello che segnerà definitivamente l’incontro.

Osa strappa, i ragazzi restano concentrati in difesa ed in attacco riescono a trovare buone soluzioni, facendo valere le loro doti fisiche e tecniche.
Il vantaggio per i giallorossi all’intervallo e’ di ben 16 punti.

Urania non ci sta a perdere senza lottare ed al rientro dalla pausa aggredisce Socialosa mettendo in campo aggressività e voglia di vincere.

I nostri ragazzi dopo un attimo di smarrimento si riorganizzano e ricominciano a giocare tenendo Urania a debita distanza.

Anche nell’ultimo quarto i wildcats provano a riaprire l’incontro, ma la fatica incomincia a farsi sentire ed il recupero non si concretizza.

I ragazzi di Socialosa portano a casa due punti preziosissimi per la corsa al Gold, contro una temibile avversaria, mai doma.

(AD)

Fascin…Osa!!!

Osa vs Osal Novate: 77-46

Che i biancoverdi di Novate fossero avversari da prendere con le molle era ampiamente previsto, ma quello che è successo sabato pomeriggio tra le mura amiche della Murat ha dell’incredibile, a conferma di come il basket si confermi una volta di più il gioco più bello del mondo!
Ma andiamo con ordine, match d’alta classifica per i nostri ragazzi che si trovano di fronte un’Osal lanciatissima che viene da tre convincenti vittorie. Fin dalla palla a due si capisce di che tipo di confronto si tratterà: difese che prevalgono sugli attacchi, pressing asfissiante e punteggio basso. I nostri trovano alcune buone trame e provano a scavare un piccolo solco sul più sei, che però viene presto colmato da una Novate che fa della prestanza fisica e del gioco in velocità il suo marchio di fabbrica. La contesa assume le caratteristiche d’una sfida a scherma. Prima una stoccata di qui, e poi un’altra di là, senza che nessuna delle contendenti riesca a prevalere in maniera decisiva sull’altra.
Il punteggio con cui le squadre rientrano negli spogliatoi la dice lunga al riguardo Osa 32 Novate 29!
Il copione pare lo stesso anche nel terzo quarto che, grazie ad alcuni decisi attacchi al ferro dei propri atleti, vede l’Osal impattare il match sul 44 a 44. tutto da rifare quindi, e ultimi dieci minuti da cardiopalma! Tensione quindi che si taglia con il coltello, tanto sugli spalti che in campo. Fatto questo che di certo non contribuisce allo spettacolo in senso stretto. Troppe palle perse da ambo le parti e punteggio che pare non volerne sapere di sbloccarsi. A metà quarto, sul 48-46 ( sigh…sigh!), timeout Novate, e qui succede l’imponderabile!
Dalla pausa, infatti, i nostri escono con i proverbiali “occhi della tigre”! Pressando su ogni pallone con sana ferocia i ragazzi di coach Rossini provocano una miriade di palle perse da parte degli straniti avversari, un’Osa adesso in versione deLuxe capitalizza alla perfezione il momento di grazia sfornando canestri in serie, mentre sugli spalti ci si stropiccia gli occhi, increduli di fronte a cotanto splendore!
Quando poi, a seguito di ripetute proteste nei confronti del direttore di gara, un giocatore di Novate viene espulso dal campo, si capisce che il sipario sta per chiudersi. Parzialone di 30 a 0 nel giro di tre minuti e match in ghiaccio!
Certo che se si fosse cominciato a giocare con un poco d’anticipo, evitando rischi coronarici al come sempre caloroso tifo giallorosso, sarebbe stata cosa buona e giusta, ma volete mettere il pathos e l’emozione d’una vittoria arrivata in questa maniera? Come si suol dire…per tutto il resto c’è Mastercard!!! saluti e…FORZA OSA!!!
(BV)

Larga vittoria in casa Schuster

Centro Schuster Milano-Social OSA 11-111
Parziali: 2-35, 3-31, 4-21, 2-24
Continua il buon cammino dei ragazzi OSA U14 guidati dai coach Rossini e Maschio. Oggi per la verità la partita non ha avuto storia; il divario era troppo grande. Anche per stazza fisica, diversi tra i ragazzi dello Schuster erano in debito rispetto ai nostri, e la compagine avversaria ha fatto quello che ha potuto.

Solita partenza intensa dei nostri, con pressing a tutto campo, palle rubate, canestri rapidi in contropiede, tagli e buona circolazione contro la difesa schierata. Il solco si è creato da subito e Social OSA ha giocato in scioltezza, divertendosi e piazzando anche qualche tripla. Da menzionare il clamoroso buzzer beater di fine secondo quarto, con tiro scoccato dalla nostra metà campo…

Tutti i ragazzi hanno avuto minuti a disposizione e dato il loro buon contributo.
Complimenti a tutti e forza OSA sempre!
(MC)

Avanti tutta!

Rondinella – Osa 30 – 89

Prosegue bene l’avventura dei nostri ragazzi con la quarta vittoria nel campionato FIP.
I ragazzi di Sesto vengono messi in difficoltà’ sin dai primi minuti di gioco con un pressing a tutto campo che produce gli effetti desiderati.Palle recuperate e contropiede.

Anche contro la difesa schierata giochiamo bene, anche se abbiamo un po’ la tendenza a far girare troppo la palla perdendo, a volte, l’attimo giusto per finalizzare.
Il coach dà spazio a tutti i giocatori distribuendo il minutaggio con saggezza.

La partita prosegue in tranquillità sino alla sirena finale.

Fa piacere notare il buon innesto del nostro nuovo elemento Gabriele Panto’ che gioca parecchi minuti e mette a segno un discreto bottino personale.
Bravo continua cosi’

Let’sGosa
(AD)

Perigli…Osa!!!

San Pio X – Osa: 48-44

Brutto cliente il San Pio, e si sapeva! I padroni di casa evidentemente “sentono” molto la sfida e buttano sul campo di casa un’energia e un’intensità degne d’una finale. Pane duro da masticare per i nostri che, dopo un avvio un po’ timido, restituiscono pan per focaccia. Match caratterizzato dalle difese.

Punteggio che rimarrà basso per l’intera contesa, con piccoli strappi (massimo vantaggio San Pio a più otto…), e tabellone che all’intervallo lungo segna un esemplificativo 25-20 per i padroni di casa.

Il copione non cambia nella seconda frazione. La difesa a zona del San Pio continua a imbrigliare le manovre d’attacco dei Rossini-boys che, nonostante alcune fischiate quantomeno bizzarre, rimangono tenacemente attaccati ad un match che si fa man mano sempre più duro.

Il pubblico, seppur rimanendo sempre nei limiti del tifo appassionato, si scalda da una parte e dall’altra, incitando a gran voce i propri atleti. Si arriva al classico finale punto a punto, nel quale a fare la differenza sono i classici episodi che, stavolta, sorridono agli avversari dei nostri ragazzi.

Tutta esperienza che risulterà utile in futuro…d’altro canto quello che non ammazza…ingrassa!!! In attesa della prossima sfida contro un’insidiosa Osal Novate…scontro diretto d’alta classifica!
Avanti insieme, e FORZA OSA!!!!
(BV)

Under 18 Social Osa vs Segrate 63-56

Una partita piacevole e combattuta contro un avversario di tutto rispetto.
Complimenti ai ragazzi di Segrate che, ben preparati, con un buon collettivo e delle ottime individualità, hanno messo in discussione il risultato sino alla fine.

Una prima parte di partita contratta infatti da parte dei nostri con diversi errori al tiro e qualche distrazione oltre ad una difesa ben schierata ma poco aggressiva. Di tutt’altro segno la ripresa con un terzo quarto molto più attento e preciso sia nelle percentuali di tiro che nell’intensità difensiva, in particolar modo a rimbalzo, che ha consentito al collettivo di arrivare a fine gara mantenendo il vantaggio riconquistato.

Un altra prova da archiviare per i ragazzi della squadra U18 che sino ad ora hanno dimostrato di riuscire a risolvere le difficoltà, sia tecniche che fisiche, proposte dagli avversari: probabilmente grazie all’affiattamento del gruppo che si evidenzia nei momenti di difficoltà; ed anche grazie ad un enorme spirito di sacrificio che non inizia con i giocatori a referto ma che nasce ed arriva dall’applicazione di ciascuno dei componenti della squadra ad gni singola seduta di allenamento.

Non sediamoci sugli allori e da domani diamoci dentro ancora di più !
Avanti la prossima……
(RB)

U14 Gran bella partita contro Ebro

Social OSA-Ebro Basket 66-37
Parziali: 15-12, 21-6, 16-6, 14-13
Spettacolo di basket per il pubblico del PalaMurat alla quarta del Gruppo Milano 6 nel girone di qualificazione FIP. I rossi di SocialOsa, guidati da coach Rossini, hanno il loro bel filo da torcere nel primo quarto contro gli ottimi verdi di Ebro, i quali difendono tosto, appaiono reattivi sulle palle vaganti e in attacco fanno girare bene la palla. Alla fine della frazione siamo sopra di poco, ma la partita è in perfetto equilibrio: bella e tirata.
Nel secondo e terzo quarto i nostri offrono una prestazione maiuscola, giocando a velocità supersonica, applicando con successo la difesa asfissiante che nelle partite precedenti aveva caratterizzato l’inizio gara, rubando palloni e producendo il break con canestri in contropiede, alcuni di eccellente fattura. Ebro non riesce, così, a trovare buoni tiri, e realizza il primo canestro solo a metà frazione. Il grande sforzo di Social OSA continua nel terzo quarto ed è normale che, giocando con tale grinta e a tale velocità, la lucidità sotto canestro a volte manchi. Le percentuali scendono, si combatte a volte in modo confuso (ma sempre correttamente), e intanto il divario poco a poco aumenta.
Messo a sicuro il risultato, nel quarto tempo Social OSA non rallenta, ma gioca un pochino più rilassata; il punteggio della frazione è in sostanziale parità.
Al di là della grinta e dei miglioramenti tecnici, ai quali i ragazzi ci stanno abituando, la squadra ha tirato fuori un bel carattere, imponendosi alla distanza sui validi avversari.
Avanti così OSA!
MC

Osa – Garbagnate 66 – 41

Alla terza di Campionato, i ragazzi di SocialOsa affrontano i pari eta’ di Garbagnate.
Si tratta sicuramente di una delle formazioni del nostro girone che puntano al Gold, quindi la partita e’ molto sentita ed importante.

Osa parte forte e nonostante qualche imprecisione di troppo al tiro riesce a prendere la testa del Match portandosi avanti di 6/7 punti.

La difesa lavora bene ed in attacco riusciamo spesso a recuperare rimbalzo dopo il tiro sbagliato, in questo modo abbiamo una seconda opportunita’ di realizzare dopo l’errore.

Garbagnate si tiene sempre in partita grazie al tiro dal perimetro che realizza con buone percentuali.
La sensazione e’ che potrebbero rientrare immediatamente al primo calo di concentrazione dei nostri.
Gli incursori di Garbagnate faticano a trovare il ferro e il tiro da fuori non basta per recuperare le redini dell’incontro.

Osa mantiene il vantaggio anzi lo incrementa, mettendo sul parquet concentrazione e sano agonismo.
Alla fine il referto rosa per gli atleti del team Moro/Giuffrida e’ pienamente meritato.

Avanti cosi’

Let’sgOsa
(AD)