U16

Rosa, che bel colore!!

Osa – Visconti 65 – 49

Tornano finalmente alla vittoria i nostri Under 16 dopo una lunga striscia di prestazioni negative.

La domenica pomeriggio parte subito con una bella sorpresa, NIENTE ARBITRO!!
Un vero guaio soprattutto per gli ospiti che per venire a giocare a Milano si sono fatti un bel viaggetto.

Ma nulla e’ perduto, pronti via, con l’accordo dei due allenatori, il malcapitato dirigente SocialOsa viene gettato nella mischia con un fischietto.
Ci tengo a complimentarmi con entrambi gli allenatori per non aver mai protestato per una decisione avversa, soprattutto e’ da sottolineare l’atteggiamento dell’allenatore ospite che ha piu’ volte ricordato ai suoi atleti che non si trattava di un arbitro federale e che le proteste erano da evitare.
Un vero signore, chapeau.

Della partita che dire, le due squadre si sono affrontate a viso aperto giocando una discreta pallacanestro.
Osa e’ stata avanti dal primo all’ultimo minuto portando a casa una vittoria importante che restituisce morale al gruppo.

Rispetto alla gara di andata ho trovato i ragazzi di Visconti migliorati soprattutto nella circolazione di palla, ottima partita del numero 6.

Ora ci rimane un ultima gara da giocare al massimo delle nostre possibilita’ cercando di onorare questo bel campionato

Avanti cosi’

Let’sgOsa

Addio sogni di Gloria……

Osa 52 Cassina 55

Si infrangono sullo scoglio Cassina le speranze di arrivare al tabellone per i nostri Under 16.
Per riuscire ad ottenere ancora i playoff si dovrebbe avverare una concatenazione di eventi favorevoli degna di una profezia di Nostradamus.
Cha la giornata fosse quella da mare in burrasca si e’ capito sin dalle prima battute della partita, con gli ospiti molto piu’ grintosi e convinti dei nostri atleti.
Forse i ragazzi hanno pagato un po’ la pressione della gara da ultima spiaggia, ma se si vuole andare avanti in questa competizione si devono fare i conti anche con questo tipo di situazioni ed imparare a gestirle, senza lasciarsi sopraffare.
Cassina parte bene e buca la nostra difesa “allegrotta” da tutte le posizioni.
In compenso il nostro attacco rimane prevedibile e scontato, anche quando arriviamo al ferro riusciamo a sbagliare semplici appoggi, buttando via punti preziosissimi.
Primo quarto da dimenticare ed ennesima partita in rincorsa.
Nel secondo periodo le cose migliorano, in attacco continuiamo a stentare, ma almeno riusciamo a registrare la difesa, adesso per fare canestro devono fare fatica.
Incomincia la rimonta e punto dopo punto ci riportiamo sotto.
All’intervallo lungo chiudiamo solamente con due punti di deficit.
Partita riaperta.
Incomincia il terzo periodo ma le facce dei nostri atleti non sono quelle giuste, arriviamo tardi nei close out difensivi e per recuperare dobbiamo troppo spesso ricorrere ai falli.
Il bonus arriva veloce e impietoso, i giri in lunetta degli ospiti portano punti pesanti.
La gara ritorna in salita.
Siamo sempre in partita, punto a punto ma i ragazzi in giallo, anche se stanchissimi, non mollano, proteggendo il loro tesoretto con le unghie e con i denti.
Il nostro guizzo finale non riesce a concretizzarsi e Cassina porta a casa un meritato referto rosa.
Forse non riusciremo ad arrivare al tabellone ma possiamo tranquillamente affermare di aver giocato tutte partite molto intense, dall’esito incerto, che hanno messo a dura prova i nostri giocatori, in un girone dal livello tecnico/fisico decisamente elevato.
E questa e’ una fortuna.
Ora ci rimangono due incontri da disputare, entrambi con il coltello tra i denti, consci di non avere piu’ nulla da perdere e pronti ad onorare questi impegni al massimo delle nostre possibilita’.
Let’sgOsa
(AD)

Sonnecchi…..OSA

Assago – Osa 56 – 47

E’ domenica mattina e secondo me i nostri ragazzi sarebbero rimasti volentieri a dormire anziche’ venire a lottare palla su palla nella bella palestra di Assago.

I ragazzi in maglia bianca invece sono belli reattivi e partono a tutto gas, rifilandoci un parziale di 10 punti in totale scioltezza.
Il solito inizio in salita tanto per complicarci la vita.

Con calma incominciamo a macinare gioco e riusciamo a recuperare qualche punto, il primo tempo si conclude con gli atleti di casa in vantaggio 24 a 19.

Il secondo quarto sara’ quello decisivo per le sorti della partita.
Dal campo tutte e due le formazioni segneranno in questo periodo solamente un canestro, la differenza e’ che dopo i primi due minuti del periodo Osa ha gia’ 5 falli a referto ed entra prepotentemente in bonus.
Nei restanti 8 minuti, ogni nostro fallo genera tiri liberi ed i giocatori di Assago sono, ahime’, molto precisi.

Il periodo si conclude 11 a 2 per i locali.
Andiamo all’intervallo sotto di ben 14 punti.

Assago non molla, i suoi atleti fanno girare bene la palla e riescono a trovare ottime soluzioni perimetrali.
I nostri ragazzi mettono in campo tutto il possibile ma le lancette sono implacabili e il tempo per un eventuale recupero diminuisce velocemente.
La sensazione e’ che i padroni di casa siano in totale controllo del Match.

Gli ultimi due quarti li giochiamo bene con grinta e voglia di fare, ma non basta.

Assago vince meritatamente la partita, abbiamo tenuto il campo onorevolmente con una signora quadra e di questo dobbiamo essere orgogliosi.

Ricordiamoci delle nostre capacita e della grinta che abbiamo messo in campo, grinta alla quale dovremo appigliarci saldamente per i prossimi incontri.

Let’sgOsa
(AD)

….il referto resta Giallo

CSA Agrate – Osa 58 – 56

Le partite con Agrate sono state entrambe giocate punto a punto e in tutte e due le occasioni i ragazzi in maglia gialla hanno mostrato una maggiore concentrazione ed efficacia nei momenti decisivi del finale.

Pronti via, i nostri atleti partono a mille decisi a riscattare la sconfitta subita tra le mura amiche, l’attacco gira bene, la difesa tiene, e i padroni di casa subiscono le nostre iniziative.
Il primo quarto e’ tutto di marca giallorossa chiudiamo in vantaggio 16-7.

Dopo lo smarrimento iniziale Agrate comincia a giocare con efficacia rosicchiando punto a punto tutto il vantaggio che ci eravamo creati.

All’intervallo lungo e’ tutto da rifare, la situazione e’ in perfetta parita’.
La gara e’ di quelle al cardiopalma con continui capovolgimenti di fronte, le belle giocate si alternano agli errori grossolani da entrambe le parti, ma nel complesso la partita e’ piacevole da guardare.

Nell’ultimo periodo i padroni di casa sembrano avere piu’ energie da spendere e nei momenti cruciali trovano canestri importanti.
Il tiro dalla lunga distanza non ne vuole sapere di entrare e anche la difesa incomincia a scricchiolare, siamo nei guai.
Agrate mantiene il sangue freddo e porta a casa la partita meritatamente.

Menzione speciale per capitan Jack che gioca una partita grintosissima in fase difensiva, sia per i palloni rubati che per i rimbalzi catturati.
Bravo!

Dobbiamo mantenere alta la concentrazione e giocarci il tutto per tutto nelle ultime partite che ci restano da disputare.

Let’sGosa
(AD)

Amara sconfitta…

Ebro 65 Osa 47

Ebro si riscatta dall’opaca prestazione della partita di andata, giocando un match praticamente perfetto di altissima intensita’ agonistica.
Sapevamo che in casa Ebro ci sarebbe stata un grandissima voglia di rivincita ed in effetti cosi’ e stato.

Pronti via, il pressing alto di Ebro paga dividendi altissimi, 4 sanguinose palle perse che procurano altrettanti canestri + 1 tiro libero.

Ebro dopo meno di due minuti e’ avanti 9-0

Sara’ questo il leit motif di tutta la partita, con i ragazzi biancoverdi a dettare i ritmi del match tenendone sempre ben salde le redini.
I giallorossi di Social Osa si smarriscono e non riescono ad organizzare un gioco di squadra efficace in grado di contrastare le incursioni dei padroni di casa.

Sporadicamente tentiamo di recuperare lo svantaggio, ma si tratta di tentativi non organizzati, lasciati alle iniziative dei singoli.

Contro questa Ebro ci vorrebbe molto ma molto di piu’.

Ebro vince nettamente e meritatamente la partita.
Ora bisogna dimenticare questa brutta prestazione e tornare a lavorare sodo in palestra.
Nulla e’ compromesso.

Forza ragazzi!!!
Let’sgOsa
(AD)

Avanti tutta!!

Kor 47 – SocialOsa 54

Ci presentiamo al palazzetto di San Giuliano con soli 10 atleti a causa di improvvise defezioni dovute all’influenza.

I nostri ragazzi non perdono comunque la fiducia nei loro mezzi, fiducia che si sono guadagnati sul campo dopo le ultime partite.

Incominciamo subito bene in difesa, mentre in attacco facciamo sempre molta fatica.
I ragazzi di San Giuliano non mollano e inizia una lotta punto a punto con le difese sempre in vantaggio sugli attacchi.
Il primo quarto ci vede in vantaggio di 5 punti.
Kor 5 Osa 10

Il secondo periodo e’ quello che giochiamo meglio a livello offensivo.
Riusciamo a capitalizzare in attacco la nostra superiorita’ fisica, intanto la difesa continua a lavorare bene
Anche questo parziale e’ nostro.
Kor 17 Osa 28

Kor prova a recuperare nel terzo periodo ma la squadra regge l’arrembaggio e contrattacca con efficacia.
Il vantaggio in questo momento e’ di ben 15 lunghezze.
Kor 28 Osa 43

Nel quarto periodo patiamo un evidente calo fisico e subiamo la rabbiosa rimonta degli atleti di casa.
Fortunatamente i ragazzi non perdono completamente la bussola e mantengono un minimo di gioco che ci consente di vincere la partita, anche se il vantaggio accumulato viene piu’ che dimezzato.

Bravi tutti e come sempre…….

Let’sgOsa
(AD)

Grandi….OSA!!!

Osa – Vismara 55 – 51

Ancora una partita tirata per i nostri ragazzi, ma si sa’ ormai tutte le partite di questa fase sono difficili.

Nel primo quarto le due squadre si studiano, cercando di capire come affrontarsi, il ritmo e’ buono e c’e’ anche una discreta intensita’.

Osa strappa ma Vismara non sta a guardare e impatta il risultato.
16 pari alla fine del quarto, tutto da rifare.

La svolta della partita si ha nel secondo quarto.
I ragazzi di coach Moro-Giuffrida partono a tutta velocita’ e riescono a prendere un bel vantaggio sulla squadra ospite.
La palla gira bene e tutti i giocatori sono pericolosi in attacco e attenti in difesa.
Alla pausa lunga siamo in vantaggio di 7 punti, 32 – 25.

Vismara non vuole perdere e nel terzo periodo si gioca il tutto per tutto, stringe al massimo le maglie difensive mentre cerca di accelerare spasmodicamente le transizioni offensive.
I nostri ragazzi stringono i denti cercando di limitare i danni. Il risultato alla fine del tempo si e’ notevolmente ridotto ora siamo in vantaggio di soli 4 punti. 38 – 34

Nel quarto ed ultimo periodo le due formazioni si affrontano a viso aperto, incuranti della stanchezza, la frazione termina in parita’ e i nostri atleti portano a casa, merittemente, il referto rosa.

Vorrei sottolineare come questo gruppo sia riuscito a raddrizzare una seconda fase di campionato partita veramente male, tutti gli atleti si stanno impegnando al massimo e ognuno da’ il suo contributo alla squadra.

Bravi tutti

Let’sGosa
(AD)

Vittoria!!

Visconti – Osa 49 – 57

Domenica pomeriggio i ragazzi di coach Moro fanno visita al Visconti a Brignano Gera D’Adda.

Questa volta i nostri atleti partono subito concentrati e indirizzano la partita sui binari giusti.

Buona circolazione di palla, buone anche le soluzioni in attacco, mentre la difesa risulta concentrata a fasi alterne.

A meta tempo il vantaggio dei giallorossi e’ di 16 punti.

Anche il terzo quarto procede sulla falsa riga dei primi due con Osa che detta i ritmi della partita.

Nel quarto periodo abbiamo un deciso capovolgimento della situazione, i ragazzi di Visconti giocano il tutto per tutto, nel periodo migliore della loro prestazione ed esattamente quando si sarebbe dovuta far sentire per loro la fatica ( i padroni di casa schieravano infatti solo 8 giocatori ).

I nostri atleti restano un po’ sbalorditi da quanto accade in campo, il vantaggio si riduce sensibilmente attestandosi intorno alle 10 lunghezze.

Qualche bella giocata offensiva e qualche recupero difensivo ci permettono alla fine di portare a casa il referto rosa.

Occorre sicuramente una maggiore concentrazione ed intensita’ nelle fasi finali delle partite.

Let’sgOsa

Coraggi..OSA !!!

Cassina – Osa 53-58

Mi sembra la definizione che meglio si adatta ai nostri giovani atleti che si presentano in campo a Cassina, per affrontare, non solo i bravi avversari, ma anche la sfortuna che da qualche tempo li sta bersagliando.

Il primo quarto e’ ben giocato da entrambe le formazioni che continuano a superarsi l’un l’altra azione dopo azione.
Alla prima Sirena, Osa e’ avanti di due lunghezze.
Cassina 14 Osa 16.

Il secondo quarto procede sulla falsa riga del primo con Cassina che recupera l’esiguo svantaggio e si porta avanti di un punto a meta’ tempo.
Cassina 29 Osa 28

E’ il terzo periodo che risulta essere decisivo per il risultato finale, i “giallorossi” rientrano dagli spogliatoi gasati a mille e aggrediscono le api di Cassina con veemenza.
Piovono canestri, anche da tre punti, e Osa incamera un discreto vantaggio, ora siamo avanti di dieci lunghezze.
Cassina 37 Osa 47

Gli atleti di casa non vogliono perdere e nel quarto tempo incominciano a premere sull’accelleratore, i nostri sembrano un po’ stanchi e il vantaggio incomincia a ridursi.
Dopo un provvidenziale time out ricominciamo a giocare rispondendo colpo su colpo agli attacchi di Cassina.

Il risultato finale premia la nostra squadra che vince meritatamente la partita, tutti i ragazzi che sono scesi in campo hanno dato il loro contributo attaccando in uno contro uno senza paura.

Bravi continuate cosi’ !!

Let’sgOSA

NervOSA…..

Osa – Assago 34 – 49

Comincia subito in salita la partita per i nostri ragazzi.
Assago parte in quinta e mette al sicuro il suo tesoretto di 8 punti che difende con le unghie e con i denti.
La partita e’ spigolosa con parecchi contatti, leciti e non.
A meta’ circa del primo quarto un nostro ragazzo reagisce ad un contatto duro di un giocatore avversario, reagendo in maniera piu’ plateale che cattiva.
L’arbitro purtroppo vede solo la reazione e non la provocazione, risultato: espulsione del nostro giocatore.
Incominciano i guai, ….coach Moro non gradisce la decisione arbitrale e si becca un tecnico per proteste.
Grande razione di squadra, e anche senza il nostro lungo ci riportiamo sotto, lottando punto a punto con la forte compagine ospite.
Tutti e cinque i nostri atleti in campo combattono per ogni rimbalzo , anche se in attacco facciamo sempre molta fatica a realizzare con continuità.
Poco dopo la meta’ del secondo quarto i due allenatori si beccano a distanza, l’arbitro vede e provvede.
Risultato: doppio tecnico con conseguente espulsione del nostro head coach.
Ora la faccenda si fa’ seria………, senza secondo allenatore in panchina, e’ capitan Jack che si deve sobbarcare l’onere di gestire la partita.
Nonostante tutto questo. alla pausa lunga Assago e’ avanti di due sole lunghezze.
I ragazzi, fanno gruppo e si dimostrano veramente bravi, ma senza il suo direttore, l’orchestra inizia inevitabilmente a stonare.
Assago infila tre triple consecutive che ammazzano la partita.
I ragazzi in maglia giallorossa giocano e si impegnano fino alla sirena finale, ma il colore del referto e’ giallo.
Bravi, bravi, bravi avete lottato su ogni pallone impegnandovi al massimo.
Credo sia assolutamente necessario recuperare tranquillita’ in modo da riuscire a gestire le situazioni di stress durante la partita in maniera diversa.

Let’sgOsa
(AD)