U18Rosso

U18Rossi: Doppia sconfitta

SOCIAL OSA – MELEGNANO 45-50 (10-6, 10-16, 11-12, 14-16)

Tabellini: ‪Fanizzi 4, Battigelli 1, Terzi 11, Cassone 1, Paratore, Rosa 4, Ghiotto 10, Bugo, Beatrice, Fiorani 15. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura, Dirigente: Beretta

GERARDIANA – SOCIAL OSA 61-57(11-8, 15-7, 15-23, 20-19)

Tabellini: ‪Fanizzi 8, Battigelli, Ghiotto 8, Terzi 8, Cassone 6, Paratore, Rosa 12, Signori 2, Beatrice, Fiorani 13,. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura

Doppia sconfitta per la compagine U18 rossa che si inceppa proprio nel momento centrale della stagione rimettendo in discussione il buon lavoro fatto finora e il percorso intrapreso verso la seconda fase gold.

Due partite diverse ma con epilogo identico. Contro Melegnano in casa la sfida è stata a viso aperto, come merita lo scontro tra 2 squadre appaiate al secondo posto in classifica.
Ha meritato la vittoria la squadra che ci ha creduto di più e che è stata più lucida nel finale.
Sul campo di gerardiana abbiamo offerto onestamente una delle peggiori prestazioni della stagione, figlia degli allenamenti a ranghi ridotti dell’ultimo periodo. Per 2 quarti non siamo scesi in campo per poi reagire in maniera nervosa ma al contempo sconclusionata per portare la partita a decidersi nell’ultimo giro d’orologio. Anche in questo caso non siamo stati pronti e abbiamo ceduto i 2 punti ai nostri avversari.

Purtroppo la situazione infortuni/assenze non sembra essere in miglioramento e dovremo fare fronte con tutta la nostra volontà alla prossima sfida sull’insidioso campo di basketown, fanalino di coda del campionato ma squadra da non sottovalutare.

let’s go Osa!
(LR)

OSA – Basketown 52-40

SOCIALOSA-BASKETOWN 52-40
(7-1, 15-8, 10-19, 20-12)

Tabellini: ‪Fanizzi 3, Battigelli 3, Terzi 8, Cassone 13, Paratore 4, Vaghi, Rosa 5, Signori 4, Beatrice NE, Fiorani 7, Bugo 5. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura, Dirigente: Beretta

Palla a due, assist, canestro.
Comincia così la gara casalinga contro basketown e tutto lascia ben sperare per un match in discesa se non fosse che gli ospiti si chiudono in area e oggi tutti i nostri cecchini sembrano aver dimenticato il mirino a casa. Tanti, troppi, i tiri aperti che ci prendiamo senza ritmo o convinzione (nemmeno la dea bendata ci aiuta un pochino) e questo fattore fa sì che non riusciamo mai veramente a prendere il largo.
D’altra parte però la nostra difesa è arcigna, gli ospiti sono costretti a trovare unicamente tiri difficili e concediamo loro solo 1 punto nel primo quarto.
Questo il filone di tutta la partita con un piccolo calo nel terzo periodo dove fatichiamo a capitalizzare quanto costruito. Ci pensa però il solito Cassone a suonare la carica e l’incontro va in ghiaccio.
Il prossimo passo è evolversi da un punto di vista mentale, diventare agonisticamente più cattivi e chiudere l’incontro appena possibile.
Ci attende la sfida con Melegnano, nuovamente scontro per la seconda piazza solitaria, per dimostrare quali siano le nostre ambizioni.
Appuntamento sabato, ore 16.30, in Copernico.

Let’s go Osa!
(LR)

U18 Rossi: OSA vs Vignate 60-57

SOCIAL OSA – VIGNATE
60-57 (26-10, 9-20, 10-11, 15-16)

Tabellini: ‪Fanizzi 16, Battigelli, Terzi 16, Cassone 10, Paratore 5, Vaghi, Rosa 2, Marcellino, Signori 6, Beatrice, Fiorani 3,. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura, Dirigente: Beretta

Un primo quarto da applausi con la squadra in grande fiducia che si esalta nel pressing recuperando palloni e segnando con continuità. Vignate è alle corde e pare frastornata in una partita che sembra sia già all’epilogo.
Sembra, appunto. Perchè i ragazzi in maglia rossa sentono probabilmente il suono della sirena e smettono di giocare mentre la squadra ospite reagisce e punisce il nostro essere spreconi e superficiali.
Non è un segreto che abbiamo delle difficoltà nel pitturato per le perduranti assenze ma questo non può essere una scusante per quanto espresso per 30 minuti di gioco.
Fanizzi e Terzi tengono le fila della partita, ben aiutati da Cassone che però paga in centimetri e talvolta esce sconfitto dai duelli aerei. Se spingiamo bene con gli esterni siamo troppo fragili nella protezione dell’area e dobbiamo gestire i cali di concentrazione e di rendimento offensivo serrando le fila in difesa e proteggendo con più determinazione il nostro canestro.
Stiamo crescendo, i primi 10 minuti sono la prova che possiamo dominare qualsiasi incontro. Ora si tratta di convincersi che meritiamo il posto in classifica che occupiamo e che col giusto approccio potremo fare ancora enormi passi in avanti.
Appuntamento a sabato prossimo, ancora in casa, contro basketown.

Let’s go Osa!
(LR)

U18 Rossi: Giallo di misura

MELEGNANO – SOCIAL OSA
54-51 (14-9, 13-15, 9-16, 18-11)

Tabellini: ‪Bugo‬, Fanizzi 6, Battigelli, Terzi 12, Cassone 14, Paratore 2, Vaghi 3, Rosa 3, Marcellino, Signori 11. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura.

Inizio d’anno amaro per la compagine U18 rossa che in formazione molto rimaneggiata si lascia scappare al fotofinish la vittoria in una partita vibrante e ben disputata dai nostri ragazzi.
Melegnano gioca meglio le ultime azioni ottenendo il risultato, purtroppo per noi la gestione di alcuni possessi richiede più esperienza (e perchè no furbizia e… fortuna) di quanta ne abbiamo maturata finora e senza dubbio non portiamo a casa il referto rosa ma dei preziosi insegnamenti per il prosieguo della stagione.
Il match inizia tutto a favore della squadra casalinga ma la risposta non tarda ad arrivare con Cassone sugli scudi ben aiutato dal rientrante Signori (5 triple messe a segno dalla coppia di esterni), all’intervallo lungo siamo a -3. Terzo quarto tutto di marca giallo-rossa con anche Marco Terzi che punisce ripetutamente la difesa di casa. Nemmeno l’aggressiva difesa a zona ci impensierisce ma gli ultimi 4 minuti è veemente la reazione di Melegnano e nonostante buoni tiri non riusciamo più a segnare mentre Mauriello e Cambriani (31 punti in totale) non sbagliano più portandosi sul +1 a pochi secondi dal termine. Il fallo sistematico non ci premia e così dobbiamo arrenderci alla maggior lucidità dei nostri avversari.
Non dobbiamo scoraggiarci, lavorare per ripristinare la difesa come punto di forza e ripartire dalla prossima gara in casa contro Vignate per premiare il bel gioco espresso con un risultato che ci proietti nuovamente verso la fase gold.

Let’s go Osa!
(LR)

Ottima gara!

TUMMINELLI – SOCIAL OSA
36-66 (6-16, 13-21, 8-14, 9-15)

Tabellini: Ghiotto 10, ‪Bugo 4‬, Fanizzi 2, Battigelli 3, Fiorani 11, Terzi 11, Cassone 8, Paratore 9, Beatrice 2, Vaghi, Rosa 6. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura. Dirigente: Beretta.

Forse la partita più importante per il morale dall’inizio dell’anno.
I ragazzi in maglia giallorossa vengono da un’amara sconfitta casalinga e la vittoria contro Tumminelli li proietterebbe a giocarsi il secondo posto contro Melegnano a pari punti subito dopo il rientro dalla pausa natalizia.

Il match inizia con un pregievole circus-shot da parte degli avversari ma questo, fortunatamente, sarà il loro unico vantaggio nei 40′.
Non concediamo nulla nel primo quarto, solo 2 canestro+fallo per banali ingenuità, e la partita si indirizza già sui binari giusti.
La squadra gira molto bene, ottimi tagli e molto buona difesa in aiuto, i ragazzi ci sono e hanno voglia di darsi per il collettivo; gli avversari forzano molto e ben presto perdono lucidità.
Il secondo quarto vede crescere l’agonismo della squadra casalinga ma non ci lasciamo intimorire e sarà Gabriele Fiorani a infliggere il colpo di grazia con un buzzer-beater da centro campo da vero protagonista.

Il tabellone a metà gara dice 19-37 per i ragazzi della coppia Rossi-Ventura.
Il resto dello scontro è di allungo sugli avversari e di affinamento di alcune tecniche offensive e difensive.
Profonde rotazioni e tanti minuti per tutti per dare spazio a chi solitamente assapora meno il parquet ma merita in allenamento ogni settimana per impegno e crescita.
Coronamento del bel gioco espresso e del senso di squadra il primo canestro di questa stagione di Simone Beatrice che fa saltare in piedi tutta la panchina.
Che bello vederli così!

Ora occhi e testa alla prossima partita con Melegnano, che vale da scontro diretto per il passaggio del turno.
Ma prima un po’ di meritato riposo… e Buon Natale!
Let’s go Osa!
(MT)

Rosa e giallo

SAN ROCCO – SOCIAL OSA 40-53
(12-12, 12-12, 10-10, 6-19)

Tabellini: Ghiotto 17, Bugo, Fanizzi 11, Battigelli 1, Fiorani 4, Terzi 11, Paratore, Beatrice, Marcellino, Rosa 9. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura

SOCIAL OSA – GAMMA BASKET 42-47 dts
(7-7, 8-16, 17-7, 5-7, 5-10)

Tabellini: Ghiotto 6, Bugo, Zagra NE, Fanizzi 5, Battigelli, Fiorani 6, Terzi 16, Cassone, Vaghi 2, Paratore, Rosa 7. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura

Dopo la prima sconfitta stagionale contro Pantigliate, ci sono solo pochi giorni che ci separano dalle successive due gare ravvicinate.
L’Under 18 rossa, infatti, dovrà prima riaffrontare San Rocco Monza in un anticipo infrasettimanale di campionato ed in seguito ospiterà Gamma basket tra le mura amiche di via copernico.

In casa San Rocco le aspettative sono alte. C’è bisogno di una risposta immediata della squadra per far fronte alla deludente prestazione precedente. Partiamo bene, un canestro in virata ed un taglio di Gabriele Fiorani servito da un passaggio di pregevole fattura sembrano indicare con largo anticipo che la partita non sarà delle più impegnative. E invece non è così; forse per questa convinzione o forse per il tardo orario di gioco, tutto quello che abbiamo guadagnato nella fase offensiva, lo perdiamo ben presto in quella difensiva. Il tabellone a metà del secondo periodo dice +8 per gli avversari. Una rapida rimonta porta le squadre a pari punteggio al momento dell’intervallo lungo. Nessuno riesce a prendere un cospicuo vantaggio nel batti e ribatti del terzo quarto, fino a quanto Matteo Rosa non segna una mostruosa tripla con la mano del difensore in faccia, rompendo così definitivamente l’equilibrio della partita e dando la possibilità di dilagare fino a un vantaggio in doppia cifra. Alla fine dei 40′ il tabellone dice 40-53 e vittoria per i nostri ragazzi!

Le cose non vanno diversamente nel secondo match settimanale. Questa volta però si gioca in casa e la rimonta è molto più lunga e faticosa. I ragazzi in maglia rossagialla recuperano uno svantaggio di 10 lunghezze ed all’inizio dell’ultimo periodo riacciuffano gli avversari. Molti errori da sotto dovuti principalmente alla stanchezza ed alla sempre minore lucidità non ci permettono di prendere un vantaggio ben definito. Ad una dozzina di secondi dalla fine siamo un solo punto sopra, ma a causa di un ingenuo fallo a rimbalzo, gli ospiti vanno in lunetta e fanno 1/2. Overtime.
I nostri ragazzi, ormai ridotti ai minimi termini di rotazione per l’eccessivo accumularsi di falli, provano a dare il massimo, ma anche questo non basta.
Sono gli episodi a definire chi gioirà in questa partita ma ciò che conta è la prova di carattere offerta dai nostri ragazzi anche quando tutto sembra avverso, il canestro stregato e nulla funziona come dovrebbe.

Il lungo periodo di stop per il ponte meneghino ci ha permesso di fare il punto, correggere degli errori e prepararci all’ultima partita prima della sosta natalizia in trasferta sull’insidioso campo di tumminelli.
Appuntamento domenica 17 dicembre per tifare i nostri ragazzi!
Let’s go Osa!
(MT)

Black Friday

SOCIAL OSA – PANTIGLIATE
40-54 (4-15, 14-18, 14-6, 8-15)

Tabellini: Ghiotto 16, Signori, Bugo 2, Zagra NE, Fanizzi 3, Battigelli 2, Fiorani 6, Terzi 8, Cassone 3. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura, Dirigente: Beretta

Nel week end del black friday assistiamo in copernico anche al black saturday offerto dai nostri ragazzi nella difficile sfida contro Pantigliate.
Solo così si può spiegare la prestazione della compagine U18 rossa che regala interamente il primo quarto agli ospiti, padroni indiscussi del campo, e negli altri 3 tempini fa sconti, omaggi e quanto più può per vanificare l’enorme sforzo di cuore e energie attuato per rientrare in partita. Nonostante le percentuali imbarazzanti siamo stati lì, a -4 a inizio quarto quarto, ma la benzina è finita e anche la lucidità al tiro, dal perimetro, dalla linea della carità è in maniera sconcertante in comodi lay-up in solitudine. Parlano chiaro le statistiche degli ultimi 5 minuti di gara e si spengono così le luci su un match che deve insegnarci molto in termini di serietà, concentrazione e approccio.
Ci attendono ora 2 importanti sfide in questa settimana per invertire la rotta ed essere finalmente convincenti sul parquet.

Let’s go Osa!
(LR)

Ancora rosa!

SOCIAL OSA – GERARDIANA 51-36
(10-4, 10-7, 15-16, 16-9)

Tabellini: Ghiotto 6, Signori 7, Bugo 2, Paratore 1, Fanizzi 7, Battigelli 2, Fiorani, Terzi 2, Beatrice, Cassone 9, Rosa 13, Vaghi 2. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura, Dirigente: Beretta

Vince ma non convince la formazione di coach Rossi. Prova opaca per i ragazzi in maglia rossa contro un’agguerrita gerardiana reduce dalla prima vittoria in campionato.
Troppi gli errori di lettura e esecuzione per permetterci di prendere il largo nel punteggio già nel primo tempo, troppe le ingenuità e le palle perse che tengono sempre in partita la squadra ospite.
Fortunatamente bastano alcune fiammate per garantirci un vantaggio rassicurante, l’ultima e più importante quella firmata da Cassone prima e da Vaghi poi, veri protagonisti dell’ultima frazione.
Per quanto espresso sul parquet il passivo è troppo gravoso per la squadra ospite, la prova insufficiente sotto tanti aspetti offerta dai nostri ragazzi non ha lasciato per nulla soddisfatto lo staff tecnico.
Che sia un passo indietro utile a prendere un bello slancio in vista della prossima gara, ancora tra le mura amiche di via Copernico, sabato prossimo alle 18.30 contro Pantigliate attuale capolista in solitaria.
Ci attende una bella sfida, saremo pronti ad affrontarla a viso aperto e con concentrazione!

Let’s go Osa!
(LR)

U18 Rossa vittoriOSA in trasferta

VIGNATE – SOCIAL OSA 53-59 (12-19, 15-20, 15-10, 11-10)

Tabellini: Ghiotto 16, Signori 7, Bugo 2, Paratore 3, Fanizzi 10, Battigelli, Fiorani 5, Terzi 9, Beatrice NE, Cassone 7. Allenatore: Rossi, Assistente: Ventura

Dopo due lunghe settimane di intenso lavoro in palestra senza confrontarci con degli avversari, è finalmente ora di tornare in campo per la seconda giornata di campionato.
Sebbene i nostri ragazzi abbiano già avuto la meglio sulla squadra di Vignate nella pre-season, l’impegno non è da sottovalutare ed è chiara richiesta delllo staff tecnico di non prendere la partita sottogamba.

Un roseo avvio dato da ottime soluzioni in fase offensiva e da un approccio brillante alla gara di Pietro Signori (2 triple nel primo quarto), sancisce fin da subito il vantaggio che terremo per tutta la partita. Sfortunatamente difficilmente riusciamo a interpretare il metro arbitrale e il reparto lunghi è ben presto carico di falli, le rotazioni diminuiscono e la seconda parte di gara è puro agonismo con un quintetto piccolo che fatica a rimbalzo. La squadra di casa mette tutta la sua energia in campo riavvicinandosi pericolosamente e riaprendo la partita nei minuti finali.

Nonostante le difficoltà incontrate che mettono fuori dalla gara prima Cassone e poi Bugo i ragazzi in maglia rossa e gialla gestiscono al meglio il punteggio, abbassando il ritmo solamente nei minuti finali, nei quali gli avversari tentano l’ultimo arrembaggio ricorrendo al fallo sistematico.
Fondamentale l’1/2 dalla lunetta e il rimbalzo offensivo di Gabriele Fiorani (pochi punti a referto ma tanta sostanza) coadiuvato da Riccardo Fanizzi che si mette in proprio con 2 penetrazioni d’autorità e da Gabriele Ghiotto, sprecone nel finale ma vero padrone del pitturato per tutto il match.

Il tabellone finale dice 53 a 59 premiando i ragazzi di coach Rossi (da distribuire il merito fra quelli più “protagonisti” con tanti minuti in campo e quelli che seppur non impiegati o per brevi sprazzi hanno sostenuto i compagni dalla panchina in una partita tanto avvincente quanto complicata) bravi a portarsi subito in vantaggio e poi ad amministrarlo.
La strada è molto lunga e la squadra ha ancora tanto da dimostrare, ma ha indubbiamente trovato il modo migliore di iniziare la nuova stagione.

Prossimo appuntamento domenica 19 per la gara casalinga (che eccezionalmente di disputerà al palaPavoni) contro Gerardiana Monza.

Let’s go Osa!
(MT)